33.2 C
Milano
02. 07. 2022 16:50

Il Premio Hystrio fa festa con la sua 30° edizione

Tra i premiati anche l’attrice milanese Federica Fracassi

Più letti

Dopo lo stop forzato del 2020 il Premio Hystrio torna per festeggiare la sua trentesima edizione. Il riconoscimento alle eccellenze del teatro italiano sarà ospitato al Teatro Elfo Puccini di Milano per quattro giornate che culmineranno con il gran gala delle premiazioni in programma domenica sera.

Il premio Hystrio: il programma

Sette le categorie del Premio assegnate dai critici della rivista Hystrio (oltre 40 esperti) agli artisti affermati della scena italiana: interpretazione, regia, drammaturgia, Altre Muse, Iceberg e Corpo a Corpo, questi ultimi tre dedicati rispettivamente alle professioni dello spettacolo, a una giovane compagnia e ai linguaggi del corpo e il Premio Digital Stage, novità destinata ai progetti di teatro “in rete”.

Anche per quest’anno, infine, è ospitato il Premio Mariangela Melato, dedicato a giovani attori professionisti. L’intenso programma delle quattro giornate prevede le audizioni dei giovani attori, spettacoli, incontri, e la serata delle premiazioni.

Si inizia giovedì 9 settembre alle 18 con l’incontro dal titolo “Passato, presente e futuro dei Premi under 35: criticità e prospettive” a cui segue, alle 21, lo spettacolo Dentro. Una storia vera, se volete di Giuliana Musso. Venerdì spazio alle audizioni dei giovani attori candidati al Premio Hystrio alla Vocazione. Poi alle 21 andrà in scena Il colloquio di Collettivo LunAzion, spettacolo vincitore del Premio Scenario-Periferie 2019.

Sabato alle 21 tocca ad Amore storto di Christian Di Furia vincitore del Premio Hystrio Scritture di Scena 2021. Il programma si chiude domenica con la finale delle audizioni dei finalisti al Premio Hystrio alla Vocazione e soprattutto la serata spettacolo delle premiazioni che inizierà alle 21.

Una milanese tra i premiati

Quest’anno il Premio Hystrio all’interpretazione va a Federica Fracassi nata a Cornaredo e formata alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi dove segue il lavoro di maestri Carmelo Bene, Luca Ronconi, Thierry Salmon, Romeo Castellucci, Cesare Ronconi. A Milano ha fondato, insieme al regista Renzo Martinelli, la compagnia Teatro Aperto, e dal 2005 gestisce il Teatro i insieme allo stesso Martinelli e a Francesca Garolla, uno spazio che nel corso degli anni si è contraddistinto per la sua proposta culturale particolarmente attenta alla drammaturgia contemporanea.

«A parte la naturale sorpresa e la grande gioia nell’apprendere di aver vinto il Premio Hystrio – spiega l’attrice – sento anche una grande responsabilità, perché è un premio a una parte del mio percorso. Ciò significa che delle persone mi hanno guardato più volte, inserendomi in un contesto più ampio e credo che sia quello che tutti gli interpreti vorrebbero avere nel loro lavoro».

L’ingresso alle serate è libero su prenotazione scrivendo a segreteria@hystrio.it o telefonando allo 02.400.73.25

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...