21.9 C
Milano
19. 05. 2022 00:57

Matteo Salvini presidente di Regione Lombardia: parte la corsa verso Milano?

Se Attilio Fontana non si ricandiderà alle Regionali del 2023, il leader della Lega potrebbe scendere in campo in prima persona

Più letti

Dopo aver detto no a concorrere alla carica di Sindaco di Milano, Matteo Salvini deve trovare una soluzione per le prossime elezioni regionali. E, tra le molteplici soluzioni, potrebbe esserci quella della sua personale discesa in campo. Visto che non si sa ancora se Attilio Fontana si ricandiderà alle Regionali del 2023, il leader della Lega sta sondando il terreno per cercare di capire quale possa essere la soluzione migliore. E soprattutto la mossa più astuta, visto che a livello di sondaggi il suo partito non sembra volare.

Matteo Salvini presidente di Regione Lombardia? 

Per ora è solo un’ipotesi, ma immaginarsi Matteo Salvini Presidente di Regione Lombardia non sembra essere poi scenario così remoto. Anzi, visto che il leader del Carroccio, dopo la figuraccia rimediata nel suo viaggio nelle zone di guerra, sembra vivere un momento di stasi, non è detto che questa non possa essere la sua arma segreta per provare a rilanciare la carriera politica. 

salvini

Prima scelta, Attilio Fontana

La prima scelta di Matteo Salvini sarebbe ancora Attilio Fontana. L’attuale Governatore avrebbe dovuto dare una risposta su una sua possibile ricandidatura entro marzo, ma il mese è passato in silenzio: «Abbiamo più di un anno per finire tanti lavori che abbiamo cominciato, poi decideremo tutti insieme» ha recentemente tagliato corto Matteo Salvini, a margine dell’inaugurazione della mostra d’arte AutPop alla Villa Reale di Monza. Sarà, ma a molti la mancanza di alternative valide in questo momento ricorda molto la candidatura di Bernardo a sindaco di Milano, quando lo stesso Matteo Salvini si tirò indietro dalla contesa.

Ipotesi Letizia Moratti 

Si era vociferata anche l’ipotesi, tra i nomi di continuità, di Letizia Moratti e di alcuni professionisti del mondo imprenditoriale e della società civile. Un percorso che appare difficile da riproporsi, dopo la debacle del già citato Bernardo. Si prospettano giorni e settimane di consultazioni febbrili. Una cosa appare comunque chiara: le recenti esperienze hanno dimostrato e insegnato che avere le idee chiare il prima possibile possa davvero togliere ogni dubbio dalla testa e offrire la soluzione migliore. E chissà che non possa davvero essere Matteo Salvini presidente di Regione Lombardia in prima persona.

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...