26.3 C
Milano
30. 06. 2022 11:42

Ordinanze anti-movida, i gestori di Porta Venezia non ci stanno: «Ci sentiamo presi in giro»

I gestori dei locali di Porta Venezia protestano. La vicesindaco Scavuzzo risponde: «Va beh, tenetevi Bernardo»

Più letti

Nella giornata di ieri il Comune di Milano ha deliberato due nuove ordinanze anti-movida che si aggiungono a quella emanata ad inizio agosto che prevede il divieto di vendita di cibi e bevande in vetro e lattine dalle 22 alle 5 in alcune aree della città. L’iniziativa però non è piaciuta ai gestori dei locali di Porta Venezia che hanno chiesto di parlare con l’assessore alla Sicurezza e vicesindaca Anna Scavuzzo.

Ordinanze anti-movida, monta la protesta dal basso

«Sono mesi che chiediamo aiuto al Comune per noi commercianti, avventori e residenti, vista la situazione di disagio e pericolo che stiamo vivendo. Siamo arrivati dalla vicesindaca, in rappresentanza di più di 20 locali, con delle proposte di regole che tutte le attività commerciali dovevano rispettare – scrivono i gestori sulle pagine social dei propri locali -. Ci siamo sentiti presi in giro e traditi. Abbiamo più di 200 dipendenti e con questa ordinanza rischiamo di lasciarne a casa i due terzi. E allo stesso tempo non ci salva da chi arriva nel quartiere con bottiglie di vetro prese ai minimarket e altrove. Ci siamo anche sentiti dare del “Èlite”. Siamo rimasti chiusi per mesi e questo è il trattamento?».

stretta sulla movida

Secondo quanto riportato dai presenti all’incontro con la vicesindaca, le ordinanze anti-movida sarebbero un “esperimento”. «Ma perché scegliere il quartiere con un’identità e un valore sociale così potente come il nostro? – si domandano ancora i gestori -. Alla riunione ci siamo chiesti ad alta voce se non stessero dando per scontato il sostegno della comunità, in vista delle elezioni. Scavuzzo ci ha schernito dicendo “Va beh, tenetevi Bernardo se volete.” anche gridandoci contro. Siamo rimasti scioccati».

I gestori dei locali hanno nel frattempo organizzato un sit-in di protesta che andrà in scena sabato 4 settembre alle 22:00 con l’intento di coinvolgere tutta la comunità.

 

spot_img

In breve

Milano, al Giambellino arrivano i lampioni smart contro rifiuti e soste irregolari

Una nuova ed impensabile nuova arma per contrastare i furbetti dei rifiuti: a Milano, per la precisione al Giambellino,...